Il Vero e la morte: Mrs. Fang di Wang Bing (2017).

Una signora anziana è costretta da una grave forma di Alzheimer a letto, ormai non più autosufficiente. La famiglia le sta vicino, la aiuta, si prende cura di lei. Tutti sanno, tanto i personaggi quanto lo spettatore, che presto morirà. In Mrs. Fang il celebre documentarista cinese Wang Bing scava tanto dentro la realtà al … Leggi tutto Il Vero e la morte: Mrs. Fang di Wang Bing (2017).

Il cinema primitivo di Lav Diaz.

Il titolo di questo articolo si riferisce al cinema di Lav Diaz chiamandolo “primitivo”. Perché questa scelta terminologica? Tre sono i principali motivi che mi hanno fatto concepire quest’idea: il primo è la scarsa elaborazione audio-visiva dei suoi film; il secondo è la palese, ai miei occhi, derivazione dello stile registico da quello delle origini … Leggi tutto Il cinema primitivo di Lav Diaz.

The Dog di Lam Can-zhao. Riflessioni e pensieri.

Parte 1. Il Qualcosa e il Ritratto-di-qualcosa. Che cos'è lo slow cinema? Se qualcuno mi facesse questa domanda, prima di tutte le riflessioni teoriche, gli risponderei mostrando una particolare inquadratura del film di debutto del regista cinese Lam Can-zhao, The dog. Ciò che in essa vediamo è un televisore sul quale viene trasmesso The great … Leggi tutto The Dog di Lam Can-zhao. Riflessioni e pensieri.

Strati d’assenza: Blue di Apichatpong Weerasethakul.

Nota introduttiva: l'articolo presenterà "spoiler" (se di spoiler, in questo caso, si può parlare) su Blue. Trattandosi di un cortometraggio, è fortemente consigliata la visione prima della lettura. Potete trovarlo qui. Vi sarà, inoltre, uno spoiler su I tre volti della paura di Mario Bava, la cui visione è fortemente consigliata (a prescindere dal presente … Leggi tutto Strati d’assenza: Blue di Apichatpong Weerasethakul.